Come riconquistare un amore perduto

Come riconquistare un amore perduto? Se ti stai facendo questa domanda, è evidente che hai vissuto una storia talmente passionale ed emozionante che non riesci più a pensare ad altro. Nonostante le vostre strade si siano oramai separate, non è comunque detto che non possano nuovamente incontrarsi: in amore, infatti, non esistono rette parallele, ma solo tangenti. Certo, allo stesso modo non è detto che la cosa possa andare a buon fine, dunque devi innanzitutto prepararti ad un rifiuto, ma senza per questo rassegnarti. Vediamo dunque come riconquistare la tua ex.

Come riconquistare un amore perduto?

La prima cosa che devi fare è analizzare le cause che vi hanno portato alla rottura, separando quello che sembrava essere un amore destinato a tutt’altra conclusione. Questo non significa che la colpa sia solo tua perché, quando un rapporto finisce, spesso entrambi hanno qualcosa da recriminare. Ad ogni modo, quando avrai individuato le principali cause che hanno portato alla chiusura del rapporto, allora sarai davvero pronto a capire come riconquistare un amore perduto. Pur non esistendo delle strategie perfette, che possano assicurarti il successo dell’operazione, esistono comunque dei metodi per aumentare le chance di un rapporto nuovamente soddisfacente.

Sì alle riflessioni, no alle pause prolungate

Sappi innanzitutto che una cosa è prenderti una pausa di riflessione, un’altra è sparire totalmente dai radar. Nel primo caso, fai benissimo a ritagliarti un momento di pausa per scoprire te stesso e per riflettere sui motivi che hanno causato la rottura con la tua ex. Ma se vuoi capire come riconquistare un amore perduto, devi anche sapere che più la pausa sarà prolungata, più aumenteranno le difficoltà per ricucire i rapporti. Il motivo? Sparire dai radar della tua ex non significa che lei si tormenterà l’animo al tuo pensiero, anche se molti ragazzi pensano che ciò accada. No: le darai solo l’ennesima conferma che la storia con te era sbagliata, perché te ne importava poco e niente. Cerca dunque di ricontattarla dopo pochi giorni o al massimo 2-3 settimane.

Il tempo è un nemico? Non necessariamente

Ma attenzione: il tempo sa anche essere un prezioso alleato. Se tu sai per certo che l’amore non è finito, e che le cause della rottura sono altre (magari qualche tuo comportamento sbagliato) allora puoi giocarti la carta dell’attesa: nel senso che la spingerai a pensare a te sempre più spesso, fino al punto di farti ricontattare. Il tempo trascorso vi aiuterà anche a sbollire la rabbia, a stemperare gli animi e a guardare la cosa con intelligenza e obiettività. Come riconquistare un amore perduto, dunque? Con una attenta valutazione delle tempistiche, oppure leggendo qualche consiglio come ho fatto io cercando in rete.

Riconquistarla con la tua autostima

Le donne vanno matte per gli uomini con grande autostima e sicuri di loro stessi: spesso, però, un rapporto di coppia finisce per rendere un uomo uno zerbino, facendo sparire quel suo alone di mascolinità che aveva così tanto entusiasmato una donna. Ed ecco che, se ti lascia perché sei troppo passivo e non sai importi, e vuoi capire come riconquistare un amore perduto, devi semplicemente riappropriarti del tuo amor proprio e portare nuovamente ai massimi livelli la tua autostima. In questo modo le dimostrerai che tu non sei cambiato, e che lei forse è riuscita a piegarti, ma non a spezzarti: vedrai che ti guarderà sotto una luce del tutto diversa.

Parlarne con lei non fa di te un debole

La sincerità paga. Sempre. Comprendere come riconquistare un amore perduto significa anche smetterla con i giochetti e parlarle in modo schietto, dicendole che non l’hai dimenticata e che senti di poterle dare ciò che fino a quel momento non le hai dato. Ammettere i tuoi errori ed il tuo amore non è sempre garanzia di successo, ma fa di te un uomo e questo lo devi innanzitutto a te stesso.